Variazioni colturali dei terreni: Modello 26

15 Novembre 2018 in Moduli

Denuncia di variazione in aumento o diminuzione dei redditi dei terreni entro il 31 gennaio.

Il contribuente deve comunicare all’Agenzia delle entrate, oltre ai dati anagrafici, la partita catastale e le particelle cui le variazioni si riferiscono e, se queste riguardano porzioni di particelle, va allegata la dimostrazione grafica del frazionamento, redatta e sottoscritta da un professionista tecnico (ad esempio, un geometra). Il tutto presentando l’apposito modello 26 al competente ufficio provinciale-territorio dell’Agenzia, o percorrendo la via telematica e utilizzando il software DOCTE 2.0 (alle particelle oggetto della dichiarazione predisposta con il software Docte, è attribuita la nuova qualità di coltura e, in automatico, la classe prevalente nel foglio di mappa); inoltre, con Docte è possibile predisporre un documento con causale “Variazione di destinazione” o “Richiesta di aumento o diminuzione del classamento”.

Scarica la circolare

I commenti sono chiusi